Emicranie

Un´emicrania può causare un battito intenso e pulsante in un´area della testa ed è accompagnata frequentemente da nausea, vomito e sensibilità estrema alla luce e al suono.

Emicranie

Gli attacchi di emicrania possono causare dolore significativo durante ore o giorni ede essere così gravi che l´unica cosa a cui può pensare il paziente è trovare un luogo buio e tranquillo per riposare.

Alcune emicranie sono precedute o accompagnate da sintomi di avveritimenti sensoriali (aura), lampeggiamento di macchie, o formicolio al braccio o alla gamba.

I medicinali possono aiutare a ridurre la frequenza e la gravità delle emicranie. Se il trattamento delle emicranie non ha funzionata nel passato, parla con il tuo medico della possibilità di provare una medicina diversa per l´emicrania.

I medicinali adeguati, combinati con le risorse di autoaiuto e i cambi di stile di vita, possono marcare una grande differenza.

Test e Diagnosi

Se hai emicranie in modo abituale o hai antecedenti familiari di emicrania, il medico potrebbe diagnosticare la malattia in base alla storia clinica e a un esame fisico. Ma se i mal di testa sono inusuali, gravi o improvvisi, il medico può raccomandare una varietà di esami per scartare altre possibili cause del dolore.

La tomografia computerizzata (CT). Questo procedimento di formazione di immagini utilizza i raggi X che, uniti a un computer, forniscono una vista nella sezione trasversale del cervello. Questo aiuta i medici a diagnosticare tumori, infezioni e altri problemi medici possibili che possono essere la causa dei mal di testa.

La risonanza magnetica (MRI) utilizza onde radio e una potente calamita per produrre tagli trasversali molto dettagliati del cervello. La MRI aiuta i medici a diagnosticare tumori, infarti, aneurismi, malattie neurologiche e altre anomalie cerebrali. Anche una risonanza magnetica può essere utilizzata per esaminare i vasi sanguigni che irrigano il cervello.

Puntura lombare. Se il medico sospetta una malattia soggiacente, come la miningite (infiammazione delle meningi e del liquido cefalorachidiano che circonda il cervello e il midollo spinale) potrà raccomandare una puntura lombare. In questo procedimento, si inserisce un ago sottile tra due vertebre nella zona lombare per estrarre un campione di liquido cefalorachidiano (LCR) per la sua anlisi in laboratorio.

Prevenzione delle emicranie

Emicranie, sintomi e trattamento

Indipendentemente dal fatto che si prendano medicinali preventivi, si può ridurre il numero e gravità delle emicranie grazie a cambiamenti di stile di vita. Molti di questi suggerimenti possono essere utili per ridurre le emicranie:

Evita i fattori scatenanti. Se certi alimenti sembrano provocarti emicranie, evitali. Se certi odori sono un problema, prova a evitarli. In genere, stabilisci una routine quotidiana con le fasi regolari del sonno e pasti regolari. Inoltre, prova a controllare lo stress.

Fa´esercizio con regolarità. L´esercizio aerobico regolare riduce la tensione e può aiutare a prevenire le emicranie. Se il tuo medico è d´accordo, scegli qualsiasi esercizio aerobico che ti piaccia, come camminare, nuotare e andare in bicicletta. Comincia l´esercizio lentamente perché l´esercizio intenso può causare mal di testa. Anche l´obesità si pensa che sia un fattore nell´emicrania, e l´esercizio regolare può aiutare a mantenere il peso basso.

Ridurre gli effetti dell´estrogeno. Se sei una donna che ha emicranie e l´ estrogeno sembra scatenare o peggiorare i mal di testa, è possibile che desideri evitare o ridurre i medicinali che prendi e che contengono estrogeno. Questi medicinali comprendono le pillole anticoncezionali e la terapia sostitutiva ormonale. Parla con il tuo medico delle migliori alternative o dei possibili cambi nella dose.